Creare un file PDF da un documento di testo

Giorgio Borelli

come creare file pdfContinuiamo con un'altro hack sulla gestione dei file PDF, nel precedente post abbiamo visto come modificarli gratuitamente, adesso spiegheremo come crearli a partire da un qualsiasi documento di testo.

Quindi, per creare un file pdf a partire ad es. da un documento Word, dobbiamo innanzitutto installare una stampante virtuale, ci sono diversi programmi che fanno questo, e tutti si basano su GhostScript,  l'interprete dei file di descrizione delle pagine Postscript (.ps) creato sempre dall'Adobe. Io per creare la nostra stampante virtuale userò la versione gratuita del programma PDF Creator, scaricabile da questa pagina: http://pdfcreator.softonic.it/

Scaricate il Setup e lanciatelo, installando così il PDFCreator sulla vostra macchina.

Prosegue...

Categorie: Hack | OpenSource | Utility

Tags:

Modificare i file PDF con OpenOffice

Giorgio Borelli

i file PDF di AdobeI file PDF, sono ormai lo standard de facto dei documenti scambiati in internet e via e-mail. Pratici, leggeri, leggibili rappresentano per il formato elettronico quello che normalmente è considerato un buon documento per la carta stampata. La loro larga diffusione fà nascere tutta una serie di esigenze correlate al loro uso, come: apportare delle modifiche, unificare più file pdf, esportarli in altri formati. Sicuramente però una delle esigenze più ricercate è quella della possibilità di modificarli, visto che il pdf per sua natura non lo è, se non tramite il programma a pagamento della casa produttrice Adobe Writer.

Una soluzione gratuita per poter modificare i file PDF è quella di usare il programma Draw del pacchetto OpenOffice realizzato dalla Sun, che come volti di voi sapranno è gratuito ed Open Source.

Si procede in questo modo, se non avete OpenOffice scaricate la versione inerente il vostro sistema operativo dal sito ufficiale che trovate al seguente indirizzo: http://it.openoffice.org/download/ una volta scaricato il pacchetto installatelo sulla vostra macchina. Dovete scaricare anche un extension di OpenOffice chiamata PDF Import la quale vi permetterà tramite il programma Draw (o Disegno in italiano) d'importare file PDF, modificarli ed esportali sempre in formato PDF, potete scaricare PDF Import al seguente indirizzo: http://extensions.services.openoffice.org/project/pdfimport ed installatelo Prosegue...

Categorie: Hack | OpenSource

Tags: ,

Visual Studio: "an error occurred loading this property page"

Giorgio Borelli

Visual Studio: an error occurred when loading this property pageMi è capitato di scontrarmi con un errore di formattazione nell'editor di Visual Studio, sia per quanto riguarda i file XML (quindi anche il web.config) sia per il markup HTML (pagine aspx), che per lungo tempo ho trascurato, anche perchè di non immediata soluzione.

All'apertura di questi file l'editor me li presentava con una corretta indentazione ma senza la formattazione colorata dei tag; potrebbe sembrare un problema banale, ma non lo è, infatti per chi come me è abituato a sviluppare in code view, è di grande aiuto per l'individuazione immediata dei tag e dei blocchi di codice.

Prosegue...

Categorie: fix | Visual Studio

Tags: , ,

l' A, B, G del WiFi

Giorgio Borelli

le sigle A, B e G che contraddistinguono le schede WirelessLa moda del WiFi (Wireless Fidelity) aumenta, giustamente poter navigare e condividere le proprie risorse liberamente, senza cavi ingombranti e antiestetici, è una magia che piace a tutti e sempre più persone optano per il Wireless a discapito delle reti cablate con cavi ethernet. Ormai è raro trovare un notebook che non ne sia dotato. La famosa scheda wireless 802.11 è ormai presente nella configurazione di base di tutti i computer portatili e non, ma forse molti non sanno che la tecnologia wireless si differenzia e non tutte le schede 802.11 sono le stesse, queste si differenziano in 802.11 A, B, G.
Voi conoscete quale monta il vostro PC? Conoscete la differenza tra questi standar rappresentati da queste lettere? Oppure semplicemente è bastato che il vostro rivenditore vi abbia detto che il pc montava una scheda wireless per tornarvene a casa soddisfatti.

La tecnologia wireless si basa su tre caratteristiche principali:

  • la frequenza radio utilizzata
  • la velocità di trasmissione
  • il raggio d'azione (hot spot o zona wifi)

Bisogna tenere conto di tutti e tre questi fattori quando si decide di acquistare un dispositivo wireless. Prosegue...

Categorie: Reti

Tags: , , ,

E la tua rete a quanto và?

Giorgio Borelli

velocità della rete LAN

E la vostra rete a che velocità và?

Ormai sempre più persone possiedono in casa una piccola rete, per connettere tra loro i PC fissi e/o i portatili che possiedono, condividendo tra loro un unica connessione ad internet, non tutti però sanno effettivamente come stanno le cose e spesso quando devono dire la velocità con cui fanno operazioni in rete o sul web, confondono la velocità della loro connessione ad internet con quella della tecnologia alla base della loro rete locale o viceversa, ancor peggio fanno i "lettori di riviste" che mischiano spesso numeri, sigle e termini tecnici in un menage di parole che altro non sono che un miscuglio confuso di concetti lontani dalla verità.

Diciamo invece giusto due parole su questo "semplice" concetto e fare così un attimo di chiarezza.

Quando parliamo di rete locale, tecnicamente LAN (Local Area Network), la quale condivide un'unica connessione ad internet, dobbiamo tenere conto di due velocità. Prosegue...

Categorie: Reti

Tags: , , , , , ,