Richiamare Ripristino Configurazione di Sistema da DOS

Giorgio Borelli

Richiamare il wizard Ripristino Configurazione di sistema da DOSIl tool Ripristino Configurazione di Sistema di Windows è uno strumento di recovery molto potente, esso crea delle "immagini" della configurazione del sistema ad una certa data, permettendo così di riportare il sistema allo stato precedente al verificarsi di un malfunzionamento, tali "immagini" sono chiamate punti di ripristino.

Il punto di ripristino viene creato automaticamente dal sistema ogni qual volta vi è una causa che altera la configurazione del sistema stesso, come potrebbe essere l'installazione di nuovo hardware e/o driver, di programmi o modifiche alle impostazioni generali del sistema stesso. Se Windows presenta un malfunzionamento dovuto ad esempio all'installazione di un nuovo driver è possibile richiamare l'utility Ripristino Configurazione di Sistema da start->programmi->accessori->utilità di sistema e selezionare uno dei punti di ripristino antecedenti al verificarsi del problema, una volta completato il wizard la macchina sarà riportata allo stato della data selezionata in cui tutto funzionava perfettamente, senza tra l'altro modificare o cancellare i dati utenti inseriti successivamente al punto di ripristino.

Richiamando il ripristino di configurazione di windows è possibile anche creare un punto di ripristino manualmente, utile ad esempio nel qual caso l'amministratore voglia salvare un'immagine del suo sistema, configurato in un certo modo, in un dato istante.

Possono però verificarsi dei casi di crash del sistema talmente gravi che diventa impossibile richiamare il ripristino di sistema tramite la normale gestione a finestre di Windows, come quando il desktop è completamente bloccato o quando Windows proprio non vuol saperne di avviarsi, in questi casi torna utile conoscere il path dell'eseguibile del Ripristino Configurazione di Sistema per poterlo richiamare da dos o da modalità provvisoria.

Prosegue...

Categorie: Recovery | Windows

Tags: , ,

Eliminare la coda di stampa senza riavviare

Giorgio Borelli

svuotare lo spooler di stampa

Può succedere che un documento presente nella coda di stampa resti bloccato, e non si riesca a toglierlo neanche aprendo lo spooler di stampa e cercando di riavviarlo o eliminarlo dalle voci del menù.

Il documento bloccato nel processo di stampa, farà da tappo per tutti quelli successivi, rendendo di fatto inutilizzabile la stampa.

L'unica cosa che ci resta da fare per eliminare la coda di stampa, è riavviare il sistema (e non sempre risolviamo il problema). Tutto ciò è veramente scocciante, dobbiamo salvare i documenti aperti, chiudere tutto, riavviare e riaprire nuovamente tutto.

Esiste invece una soluzione molto più pratica e veloce per eliminare i documenti dalla coda di stampa, basta arrestare lo spooler di stampa e subito dopo riavviarlo. Lo spooler di stampa non è altro che il servizio che gestisce le code di stampe. Per far ciò basta:

Prosegue...

Categorie: Hack | Windows

Tags: ,