Tasti di scelta rapida

Giorgio Borelli

tastiera pc con input combinazione tasti di scelta rapidaMolti utenti fanno un uso smoderato del mouse, uno strumento utilissimo non c'è dubbio, però sforzandosi un attimino nell'uso della tastiera si possono scoprire modi alternativi di eseguire gli stessi comandi e svolgere le medesime operazioni sfruttando i tasti di scelta rapida e/o combinazioni di essi, che vi consentiranno di velocizzare e semplificare notevolmente le operazioni quotidiane e ripetitive che svolgete sul computer. Queste istruzioni da tastiera sono note anche col nome di keyboard shortcuts o scorciatoie da tastiera; a chi non è capitato di ammirare la velocità con cui si muove sulla tastiera l'amico esperto di PC di turno, beh! non meravigliatevi più di tanto, non bisogna essere necessariamente dei dattilografi esperti per farlo, conoscendo giusto le principali combinazioni dei tasti di scelta rapida e con un poco di esercizio riuscirete anche voi ad aprire e saltare da una finestra ad un altra, copiare e incollare testo, aprire e chiudere programmi ed altro ancora senza mai toccare il mouse o alzare le mani dalla tastiera; superfluo aggiungere che il guadagno in termini di tempo e produttività sarà notevole.

Siete incuriositi? Bene allora andiamo a vedere le scorciatoie da tastiera più note e comode che a mio avviso ognuno di noi dovrebbe conoscere. Prosegue...

Categorie: Hack

Tags:

Aggiungere o Rimuovere voci al comando "Invia a" del menu contestuale

Giorgio Borelli

Aggiungere o Cancellare elementi dalla voce Invia a del menù contestuale di WindowsIl menù contestuale di Windows, che grande invenzione, basta un click del tasto dx del mouse per avere a disposizione tante funzioni e programmi subito pronte all'uso. Presente fin dalle prime versioni di Windows, il menù contestuale continua ad essere una delle funzionalità più usate da qualsiasi utilizzatore, sia esso un utente esperto che alle prime armi; con un paio di click possiamo richiamare immediatamente un programma, creare una cartella, un collegamento, tagliare o copiare un file e molto altro ancora.

Il menù contestuale con le sue tante voci e funzionalità è uno strumento indispensabile per qualsiasi tipo di utente, sia esso esperto che alle prime armi. In particolar modo, una delle voci che trovo tra le più utili ed usate è sicuramente il comando "Invia a", davvero comodo ed utile, ma possiamo renderlo ancora più potente, ancora più utile, è davvero facile infatti aggiungere o rimuovere cartelle e programmi di cui facciamo un uso più frequente, andiamo a scoprire come fare.

Prosegue...

Categorie: Hack | Windows

Tags:

Mappare Unità di Rete su File System locale

Giorgio Borelli

Connettere un'unità virtuale in Windows sul file System localeLe unità di rete sono una comoda e veloce scorciatoia per raggiungere immediatamente una cartella o un device condiviso in rete. Crearle è semplicissimo, basta aprire risorse del computer ed andare sul menù "Strumenti->Connetti unità di rete...", dopodichè un wizard ci guiderà nelle specifiche della lettera e del percorso che vogliamo assegnare all'unità, mappando in tal modo la risorsa condivisa (il suo path) con una sola lettera, richiamabile velocemente anche da esegui o da un collegamento creato appositamente.

Il vantaggio di queste unità virtuali è indubbio, il problema però si pone quando vogliamo creare un'unità di rete che punti direttamente sul file system della nostra macchina in locale, nei sistemi Windows questo non è permesso (almeno non tramite il wizard), ma sono tanti i casi in cui risulterebbe comodo associare un dato path ad un device virtuale avente la sua lettera identificativa, metti per velocizzare l'accesso o ancora per mappare le risorse (immagini o altro) di un dato programma. Ebbene, possiamo aggirare la limitazione di Windows in tal senso, sfruttando il comando subst del caro vecchio DOS.

Prosegue...

Categorie: Hack | Reti | Windows

Tags:

Consigli e trucchi per navigare velocemente tra le Risorse di Rete

Giorgio Borelli

Come navigare velocemente tra le risorse condivise in reteNel precedente articolo avevamo visto le nozioni di base per usare una rete domestica in ambiente Windows, condividere o rendere una cartella privata in rete è semplicissimo, basta fare tasto dx su di essa e scegliere proprietà ed abilitare la condivisione dall'opportuna scheda, settando eventualmente anche gli opportuni permessi.

Ma come si fà ad accedere alle risorse condivise in rete? Basta andare in start -> Risorse di Rete, tutto quà direte voi, beh si accedere alle risorse in rete è davvero banale, ci sono però alcuni trucchi e scorciatoie per raggiungere le risorse condivise che non tutti conoscono, i quali permettono di risparmiare una notevole quantità di tempo e muoversi agevolmente nella rete.

Andiamo a scoprire dunque quali sono i metodi per accedere alle risorse di rete, dai più semplici sino a qualche trucchetto da vero geek.

Prosegue...

Categorie: Hack | Reti

Tags: ,

Come velocizzare l'accesso alle Risorse di Rete

Giorgio Borelli

Le operazioni di rete di WindowsL'uso di una rete LAN per condividere le proprie risorse sia in ambito domestico che aziendale è sicuramente una comodità di cui pochi, oggi come oggi, possono fare a meno. Poter accedere a macchine, cartelle e file da una qualsiasi postazione in LAN consente di organizzare e velocizzare notevolmente l'accesso alle proprie risorse informatiche.

Molti di voi avranno notato però che quando si accede alle "Risorse di Rete" i tempi di attesa sono particolarmente lunghi, e tale rallentamento si verifica soprattutto in fase di primo accesso.

Erroneamente, molti pensano che questo sia dovuto alla comunicazione ed allo scambio di pacchetti tra le macchine connesse in rete. Questo è certamente vero, ma un tempo di attesa così lungo non è giustificabile con solo stabilimento della comunicazione tra le macchine in LAN.

Il motivo di tale lentezza, deve ricercarsi invece nei controlli effettuati dal sistema Windows, infatti quest'ultimo prima di stabilire la comunicazione e mostrare le risorse condivise, controlla eventuali operazioni pianificate presenti sulla macchina alla quale si vuole accedere, con conseguente ritardo della navigazione in LAN.

Questo controllo può portare via parecchi secondi prima di mostrare le risorse di rete richieste, aumentando notevolmente i tempi di attesa. Basterà portare a termine un piccolo hack sul Registro di Sistema, per disabilitare il controllo sulle operazioni pianificate in rete da parte di Windows ed accedere alle Risorse LAN molto più velocemente di prima.

Prosegue...

Categorie: Hack | Reti

Tags: , ,

Accedere ai siti Internet più velocemente evitando le chiamate al DNS

Giorgio Borelli

Modificare il file HOSTS di Windows per evitare le chiamate al DNS ed accedere più velocemente ai siti webQuando scriviamo un'indirizzo web per visitare un sito, quello che scriviamo effettivamente è l'indirizzo IP pubblico del server che ospita il sito. Siccome per una persona è molto più facile ricordare e scrivere un nome anzichè una sequenza di numeri, è stata messa appunto questa tecnica che prende il nome di risoluzione dei nomi a dominio.

La risoluzione del nome a dominio è possibile grazie al DNS (Domain Name System), un database distribuito che consente di mappare il nome del sito al suo corrispondente indirizzo IP e viceversa. Quindi quando scriviamo un indirizzo web del tipo www.informaticando.net, non veniamo indirizzati direttamente sul sito, ma viene dapprima effettuata un'interrogazione (query DNS) al DNS per risolvere il nome col suo indirizzo IP, questa operazione prende il nome di DNS lookup, mentre l'operazione inversa, ovvero risalire da un indirizzo IP al nome a dominio viene detta reverse DNS lookup. Potete notare la risoluzione osservando in basso a sinistra la barra di stato del vostro browser mentre attendete il caricamento dela pagina, se avete un'occhio attento ed allenato noterete che prima del nome del sito compare il suo indirizzo IP che poi viene risolto.

Cosa centra tutto questo con la possibilità di poter accedere ad un sito più velocemente? Un'interrogazione al DNS, seppur veloce, comporta comunque uno spreco di tempo e di risorse, inoltre non sempre la query al DNS viene risolta al primo colpo, se il vostro DNS primario non riesce a rivolvere l'indirizzo, l'interrogazione passerà al DNS secondario e così via nella gerarchia dei DNS sino a quando il nome non viene risolto col suo IP. Tutto ciò ha un prezzo in termini di tempo e di risorse, per agevolare questo meccanismo, Windows possiede un file, detto di HOSTS, sul quale è possibile agire per evitare le chiamate al DNS e ridurre i tempi di accesso ai siti internet.

Prosegue...

Categorie: Hack | Internet | Reti | Windows

Tags:

Come chiudere automaticamente i programmi in esecuzione durante la fase di arresto di Windows

Giorgio Borelli

Terminare automaticamente i processi ancora in esecuzione durante la fase di arresto di WindowsSono certo che sarà capitato anche a voi che durante la fase di arresto di Windows, qualche programma ancora in esecuzione non vi permette l'arresto del sistema operativo, avvisandovi di chiudere il programma con la classica finestrella "Termina Adesso".

Questo meccanismo è tanto fastidioso quanto inutile, seve soltanto a far perdere tempo, se voglio arrestare il sistema operativo è normale che voglia chiudere qualsiasi programma, che lavori in background o meno. Per chi è stufo di questo messaggio, è possibile correggere questo comportamento di Windows con un piccolo hack sul registro di sistema, andiamo a vedere come fare.

Prosegue...

Categorie: Hack | Windows

Tags: ,

Come cambiare il nome utente e della società registrati durante l'installazione di Windows

Giorgio Borelli

Agire sul registro di sistema di Windows per cambiare il nome utente e della società registrati durante l'installazioneDurante l'installazione di Windows vi è un passaggio importante che molti sottovalutano, ed è quello della registrazione e inserimento dei dati del nome utente proprietario del computer e della società a cui esso fà parte.

Soprattutto il nome utente, registrato come proprietario del computer, assume un'aspetto fondamentale, poichè con quel nome verrà creata la cartella documenti, e sarà questo il nome visualizzato dell'utente proprietario del computer che vi piaccia o no indipendentemente dall'account windows con cui vi loggerete.

Vediamo come tramite un piccolo intervento sul registro di sistema di Windows, siamo in grado di cambiare sia il nome utente che il nome dell'organizzazione impostati durante l'installazione di Windows.

Prosegue...

Categorie: Hack | Windows

Tags:

Vuoi limitare la navigazione ad un solo sito o ad alcuni siti web?

Giorgio Borelli

Permettere la navigazione di un solo sito web o di alcuni siti webPer motivi di privacy e soprattutto di sicurezza spesso è necessario fare in modo che un PC collegato ad internet possa navigare solo su alcuni siti web se non addirittura su un solo sito web. Pensiamo al caso dei più piccoli, i rischi che i bambini corrono ogni giorno su internet sono molteplici, possono finire su siti pornografici, essere contatti da gente poco attendibile nelle varie chat e siti di social network, visionare e scaricare materiale dannoso per il computer e per loro stessi.

I genitori questo lo sanno bene, e richiedono sempre con più forza un metodo sicuro per filtrare e sorvegliare la navigazione dei propri figli. Diversi sono i software ed i filtri impostabili anche direttamente sui browser per limitare l'accesso al web. Purtroppo però tali filtri e restrizioni si basano sul contenuto di un sito o su black list specificate appositamente, sebbene rappresentino comunque un primo freno, non fanno abbastanza, poichè i filtri basati sui contenuti non sono infallibili e facilmente aggirabili, le black list poco si addicono ad arginare la moltitudine di siti di ogni genere presenti sul web.

Come fare allora per permettere di navigare un numero limitato di siti sicuri ai nostri figli? Possiamo nuovamente sfruttare i server proxy visti nellarticolo precedente "Come navigare in modo anonimo senza lasciare tracce". Vediamo come mettere appunto questo hack con i server proxy per la navigazione di un solo sito web.

Prosegue...

Categorie: Hack | Internet | Privacy | Sicurezza Informatica

Tags: ,

Come cambiare la lettera dell'unità disco o della pen drive

Giorgio Borelli

Cambiare la lettera dell'unità disco o delle periferiche rimovibile come la pen drivePotrà sembrar banale, eppure è molto sentita tra gli utenti l'esigenza di modificare la lettera dell'unità disco o meglio ancora modificare la lettera delle periferiche rimovibili, come la pen drive. Vuoi per esigenze hardware, in seguito all'installazione di un nuovo lettore cd, o per l'installazione/esecuzione di un programma direttamente da pen drive, il cambio lettera dei device è un'operazione molto comune ma poco conosciuta.

Nonostante questa necessità sia molto sentita, in pochi sanno come fare per cambiare la lettera alla pen drive , e si perdono nei meandri del pannello di controllo senza giungere alla soluzione cercata.

Anche in questo caso, la soluzione è molto semplice, vediamo di non perderci in chiacchiere e spieghiamo subito come fare.

Prosegue...

Categorie: Hack | Hardware | Windows

Tags: