Come cambiare l'indirizzo IP assegnato dal DHCP

Giorgio Borelli

Stato di Connessione di rete con indirizzo IP assegnato dal DHCP dinamicamenteDeterminati problemi di rete, sono davvero inspiegabili, improvvisamente il PC scompare dalla LAN, non permettendoci più di usare le risorse di rete e di navigare in internet.

Qual'è la causa? Probabilmente si ha un'indirizzo IP dinamico assegnato dal DHCP che fà un pò i capricci, per risolvere basta molte volte farsi assegnare un nuovo IP dal DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol).

Innanzi tutto accertiamoci che abbiamo un'indirizzo IP dinamico, clicchiamo due volte sui computerini in basso a dx del nostro desktop, e dalla scheda "Stato di Connessione della rete" che comparirà, ci spostiamo sulla tab "Supporto", nella prima voce "Tipo Indirizzo" viene specificato se è stato Assegnato da DHCP o è di tipo statico (assegnato manualmente), come si vede nella figura a fianco. Se invece voglimo cambiare l'assegnazione dell'indirizzo IP, da statico a dinamico o viceversa, basta raggiungere la scheda proprietà del protocollo TCP/IP dalla proprietà della nostra Rete LAN ed impostare la configurazione desiderata, per vedere come fare potete leggere "Come configurare una rete LAN".

Per farci assegnare invece un nuovo Indirizzo IP dal DHCP possiamo perseguire due strade, una via dos ed una tramite interfaccia windows, andiamo a scoprire come fare

 

Rinnovare l'indirizzo IP dinamico con il comando dos ipconfig

Il comando ipconfig ci fornisce molte informazioni sulla configurazione di rete della nostra macchina, quale indirizzo IP, subne mask, gateway, rete utilizzata e così via, se abbinato alle sue molteplici opzioni consente di operare sulla rete con estrema efficacia.

Per usare ipconfig dobbiamo richiamare il prompt dei comandi, ormai lo sanno anche i bambini, basta andare in Start->Esegui->digitare "cmd" + Invio. Una volta aperto il prompt dei comandi, dobbiamo dapprima far cadere l'attuale indirizzo IP assegnatoci, digitando il comando:

ipconfig /release

a questo punto notiamo che il nostro indirizzo IP sarà 0, proprio perchè è stato fatto cadere, per farci assegnare il nuovo IP dal DHCP, basta digitare il comando:

ipconfig /renew

 e ualà il gioco è fatto, ipconfig nella stessa finestra del prompt ci visualizza subito il nuovo indirizzo IP che ci è stato assegnato dal DHCP. 

 

Rinnovare l'indirizzo IP dinamico con Ripristina Rete

Un'altro metodo per farsi assegnare un nuovo Indirizzo IP dinamico, forse ancor più veloce del comando ipconfig, consiste nel richiamare la funzione "Ripristina Rete". Windows mette a disposizione questo comando che consente di risolvere molti problemi di rete o cambio di configurazioni, senza necessariamente riavviare, in Windows Vista svolge addirittura anche una diagnosi degli eventuali problemi, fornendone una possibile motivazione/risoluzione, poco utile bisogna però aggiungere.

Ad ogni modo con "Ripristina Rete" si fà decadere e rinnovare non solo l'indirizzo IP, ma prima disabilita la scheda di rete per riabilitarla subito dopo, e rinnovare ed aggiornare oltre all'IP anche il DNS (Domain Name System) ed altri servizi di rete come NETBios per l'abilitazione e l'apertura delle porte di rete.

Richiamare "Ripristina Rete" è semplicissimo, basta fare click col tasto destro del mouse sui computerini presenti nella systray (in basso a dx) rappresentanti la nostra connessione e scegliere la voce "Ripristina Rete" dal menù contestuale.

 

Conclusioni

Per cambiare l'indirizzo IP dinamico assegnato dal DHCP, come abbiamo visto ci sono due strade, e sebbene il metodo "Ripristina Rete" è più immediato (bastano un paio di click del mouse), bisogna sottolineare (come spiegato prima) che questo fà molto di più di far cadere e rinnovare semplicemente l'IP, invece con il comando ipconfig possiamo gestire ed avere un controllo diretto sullo stato della nostra rete, svolgendo effettivamente le sole operazioni che c'interessano.

Chiunque voglia aggiungere qualcosa o porre una domanda su "Come cambiare l'indirizzo IP assegnato dinamicamente dal DHCP" può farlo tramite i commenti.

Categorie: Reti

Tags: ,

Commenti (38) -

mihai calin
mihai calin says:

all'assegnazione del nuovo ip su promp, me lo riassegna nuovamente cm prima....dv cambiarlo xke da troppi prob....va lentissimo rispetto a prima,ke mi si sn bloccati gli indirizzi x colpa d un programma.......

Rispondi

Controlla, come spiegato nell'articolo, che l'IP assegnato alla tua macchina sia impostato come dinamino e non statico.
Ciao e facci sapere come finisce.

Rispondi

ma perchè prima di scrivere queste cavolate non ti fai un corso d'informatica decente? non diffondere informazioni inutili e false sulla rete, chi cerca aiuto poi si dispera!!! spero che tu non faccia il sistemista, non avresti una gran carriera!!!

Rispondi

Ma perchè non ti rilassi, che problemi hai.

Lanci accuse ed offendi senza dare nè una spiegazione nè una motivazione, quali cavolate avrei scritto? Io sono sempre pronto ad ascoltare e ad imparare da chi ne sà più di me, e rettificare quanto scritto se riconosco di aver sbagliato.

Ma sicuramente non è il tuo caso, basta dare un'occhiata al sito che hai lasciato in firma, totalmente fatto con un layout table (come i bambini) e con le regole di stile inniettate direttamente nei tag html, e tu saresti invece quello che riuscirà a far carriera? Semplicemente ridicolo.

Rispondi

Ciao,
credo che in windows seven la funzione Ripristina rete non sia disponibile (si dovrebbe manualmente disabilitare la scheda per poi riabilitarla). In ogni caso, nè questo sistema nè l'uso di ipconfig da linea di comando modifica l'IP assegnato dal DHCP, forse perché un client non può obbligare il server DHCP a far scadere la lease.

Rispondi

Giorgio Borelli
Italia Giorgio Borelli says:

Ciao Anonimo,
il comando per il ripristino rete in Windows Seven è "Esegui Diagnosi e Ripristina", raggiungibile facendo click col tasto dx del mouse sull'icona di notifica di rete presente nella systray in basso a dx. Puoi anche andarci da "Centro Connessioni di Rete e Condivisione" e raggiungere poi la proprietà "Esegui Diagnosi" della Connessione di rete corrispondente.

Vero è che ripristinando la rete via interfaccia o dal prompt dei comandi con ipconfig /release e /renew viene riassegnato lo stesso IP, secondo me questo accade perchè funzionando tutto "correttamente" il DHCP mantiene un IP preferenziale per una data Ethernet ed assegna sempre lo stesso, se provi infatti a digitare ipconfig /all al prompt leggerai proprio "(preferenziale)" accanto all'IP assegnato, a ulteriore conferma di ciò t'invito a provare ad assegnare un IP fisso a detta scheda, dopodichè lo reimposti come dinamico, vedrai che il DHCP assegnerà lo stesso IP (preferenziale) che pocanzi avevi assegnato come statico, per dirla in soldoni il DHCP riassegna lo stesso IP perchè non vede alcun problema che ne giustifichi l'assegnazione di uno nuovo.

Questo ripeto in un funzionamento dove non ci sono problemi, se invece c'è un qualche errore nell'assegnazione dell'IP (preferenziale) sono certo che il DHCP proverà ad assegnare un IP diverso, ma verificarlo è facile, bastano due pc sulla stessa rete, ad uno assegna l'IP come statico dell'altro e poi al restante lo assegni dinamico, vedrai che il DHCP sarà costretto ad assegnare un diverso IP al computer restante, poichè il precedente sebbene preferenziale è stato già assegnato all'altra macchina.

Sempre pronto ad ascoltare ogni tuo o di chiunque lo voglia, ulteriore approfondimento, saluti Giorgio.  

Rispondi

Alessandro Camarda
Italia Alessandro Camarda says:

Piccoli suggerimenti utili per risolvere problematiche comuni ed invece di un ringraziamento leggo commenti polemici inutili... comunque a volte a seconda della qualità del router, il dhcp non funziona benissimo per questo non è sempre che si possono replicare determinate prove a casa e come detto c'è il lease dell'indirizzo che tenta di assegnare allo stesso host lo stesso indirizzo per un tot di tempo. Se volete alcuni router prevedono anche la possibilità di riservare in DHCP, tramite associazione mac address, sempre lo stesso ip ad una determinata scheda di rete, così da averlo sostanzialmente statico ma in realtà senza doverlo configurare a mano. Comunque per chi volesse approfondire lo studio delle reti segnalo un corso per la preparazione alla certificazione cisco ccna www.scuolaformazioneprofessionale.it/...-rete.html

Rispondi

Giorgio Borelli
Italia Giorgio Borelli says:

Grazie per la considerazione Alessandro,
meno male che c'è gente come te che ha l'intelligenza di capire gli sforzi nel gestire un blog e di partecipare attivamente con un commento costruttivo.
Io sono ben disposto ad accettare qualsivoglia critica, per me e per chi mi legge è un modo per crescere ed apprendere ulteriormente, invece i commenti di fake come quello lasciato da codesto marco della 3services proprio non li digerisco, tuttavia non ho mai pensato di censurarlo, lo lascio lì come monito alla stupidità.

Come dici tu bando alle polemiche, dobbiamo parlare di dhcp, ed il tuo commento chiarisce ulteriormente il comportamente dei router  e di questo utilissimo protocollo di rete. Se vuoi puoi segnalarci tranquillamente dei modelli di router che reputi di qualità e che consentano l'assegnazione anche manuale del mac address.
Ovviamente il lease detta i tempi di assegnazione dell'IP al client, ma se per un qualche motivo quell'IP viene perso e non può più essere riassegnato, io credo che il client DHCP invierà una nuova DHCPREQUEST al server che cercherà di assegnargli un altro ip sebbene la lease non era ancora scaduta, corregimi pure se sbaglio.

Per quanto riguarda il corso, è interessantissimo, sarei io il primo a volerlo fare tempo permettendo, fra l'altro è a Palermo quindi per me sarebbe "vicino", invito i lettori interessati a dare un'occhiata al link lasciato d'alessandro, che ringrazierei ulteriormente se è disposto ad indicarci (anche in forma privata se è un problema dirlo pubblicamente) i costi.

Grazi del tuo intervento.

Rispondi

Alessandro Camarda
Italia Alessandro Camarda says:

Ciao Giorgio,

in realtà quando si parla di fascia consumer non è che ci sia un modello piuttosto che un altro, diciamo che parlando per i nuovi modelli (il parco router esistente ha molto di vecchio in tal senso) non ci dovrebbero essere più grossi problemi.. il fatto è che in una rete lan spesso ci sono tante periferiche, ognuna con le sue piccole magagne, che magari amplificano un problemino stupido estendendolo di fatto su tutta la lan... pensa a switch da 4 soldi che fanno casini sulle mac table iniziando a comportarsi quasi da hub, router che assegnano in DHCP un ip che nella rete è già presente o peggio ancora incuria da parte degli utenti che non si accorgono (o appunto non si curano) di avere più server dhcp all'interno della stessa rete.. e la cosa grave è che questo succede spesso in ambienti professionali, dove magari c'è un router con dhcp attivo ed un server interno anche lui con dhcp che fanno, banalizzando, a testate.

per il corso guarda le promozioni www.scuolaformazioneprofessionale.it/promozioni.html sarei lieto di averti in aula, per qualsiasi cosa hai la mia mail Smile

grazie per l'attenzione, ho letto velocemente qualche tuo articolo e ti stimo per la passione, competenza ma sopratutto dedizione gratuita che metti in questo ingrato (economicamente parlando!) settore, per altro senza guadagnarci nulla. Ti aggiungo tra i preferiti che sicuramente mi tornerà utile cercare e trovare qualche soluzione o consiglio ai tanti problemi informatici che ogni giorno mi passano sotto le mani.

ciao!

Rispondi

Giorgio Borelli
Italia Giorgio Borelli says:

Grazie Alessandro,
vedrò cosa posso fare per partecipare al corso, ma apparte un pò di distanza gli impegni sono tanti, ed a malincuore credo mi verrà difficile, ad ogni modo lo segnalerò ad amici e colleghi che saranno sicuramente interessati.

Lieto e onorato di averti tra coloro che mi seguono, io sono più orientato alla programmazione e mi piace anche essere pratico cercando di dare un aiuto sui piccoli e medi problemi informatici di ogni giorno, ma vedo che le reti sono argomenti che suscitano un grande interesse, vedrò pertanto di preparare qualche ulteriore articolo su questo argomento, se lo vorrai potrai dare un ulteriore contributo con la tua preparazione, ogni tuo commento sarà più che ben accetto.

Sebbene è ingrato gestire un blog, cercherò di non stancarmi, ed ogni tanto qualche bella soddisfazione ce la prendiamo ugualmente, il mio più grande rammarico è solo quello di avere troppo poco tempo da dedicargli.

A presto, grazie ancora del tuo intervento, Giorgio.

Rispondi

ho un problema di perdita indirizzo ip (ho gia provato 2 modem) in pratica rimane connesso però non navigo....se vado nella pagina del modem/router l'indirizzo ip che segna è zero...se spengo e riaccendo il modem viene rassegnato un nuovo indirizzo e torno a navigare...il problema puo presentarsi dopo vari giorni o puo farlo anche dopo qualche ora...ho chiamato il 187 piu volte (ho alice 7mega) con il difetto in corso ma a parte qualche reset niente...il problema si ripresenta.

Rispondi

Ciao Fabrizio,
i motivi per queste continue "perdite" dell'IP possono essere molteplici ed è difficile individuarle senza conoscere la tua configurazione di rete.
Come ad esempio il fatto che nella tua rete vi sia più di un elemento che implementi il servizio DHCP e conseguentemente facciano a botte tra di loro. Poi bisognerebbe capire bene anche a quale IP ti riferisci, quello esterno del router (ossia quello che viene visto da internet) o l'indirizzo IP interno delle tua macchina in rete (io presumo ti riferisca a questo).
Comunque, una prova che sicuramente puoi fare, è di assegnare un IP fisso alla tua macchina, ecco un articolo che ti spiega come fare:
www.informaticando.net/.../...-LAN-in-Windows.aspx
Invece in quest'altro trovi delle nozioni sul comando ipconfig per avere informazioni sulla configurazione della tua rete:
www.informaticando.net/.../...omando-ipconfig.aspx

Se l'IP dovesse continuare a cadere anche dopo che è stato assegnato come statico, probabilmente è il caso di prendere in considerazione l'acquisto di una nuova scheda di rete, ed eventualmente far intervenire un sistemista o un tecnico un po più esperto di reti, per capire dove sta l'inghippo.

Con queste poche informazioni di più non posso fare, se hai ancora bisogno cmq sono sempre qui, posta pure un nuovo commento, ciao e alla prossima

Rispondi

fabrizio
fabrizio says:

ciao e grazie molto della risposta...io mi riferisco all'indirizzo ip che ti assegna telecom esempio IP Address 69.13.18.000 e che cambia ogni volta che spegni e riaccendi il modem....io sono collegato al modem netgear 2200 tramite lan poi da questo indirizzo vedo il modem e i suoi valori http://www.routerlogin.com/start.htm...ho cambiato pc di recente passando da xp a windows 7 ma il problema rimane...puo durare anche 20giorni come 1 giorno provo a seguire il tuo consiglio di assegnare un ip fisso...
grazie molte
Fabrizio

Rispondi

No, allora se il problema è l'IP pubblico non credo che risolverai assegnando un IP fisso alla macchina interna alla LAN, se ti và tienimi aggiornato, ciao Giorgio.

Rispondi

Ciao Giorgio volevo aggiornarti sulla mia situazione...anche ieri sera si è ripresentato il problema questa volta un po diverso in pratica nonostante ho provato piu volte a spegnere e riaccendere il modem niente da fare l'indirizzo ip sempre zero...anche se il modem si allinea e si connette...naturalmente non si riesce ad accedere a internet...chiamo l'assistenza 187 fanno un reset e senza neanche spegnere e riaccendere il modem torna a funzionare...naturalmente neanche loro sanno da cosa dipende....ormai mi sono rassegnato

Rispondi

Ciao Fabrizio,
sono spiacente, ma non possiamo fare altro per il tuo problema, abbiamo le mani legate, probabilmente (da quel che dici) può dipendere dal provider che ti assegna l'ip pubblico, a tal proposito, i modem/router che hai cambiato sono sempre quelli telecom? Hai provato con un router di terze parti?

Rispondi

ne ho 2 il primo alice gate2 plus e quest'ultimo netgear dng 2200...grazie lo stesso cmq

Rispondi

Spiacente di non poter fare di più, prova a far intervenire un loro tecnico, qualcosa dovrà pur uscire fuori.
Ciao e alla prossima.

Rispondi

Ciao, spero che possiate aiutarmi/suggerirmi qualcosa da fare.
Gioco online a world of warcraft e daltri giochi blizzard (diablo III starcraft II) ed utilizzo spesso skype o teamspeak. E' da tempo che mi si persenta il seguente problema: random ogni 30 minuti mi "salta" la connessione per un tempo brevissimo (direi meno di 1 secondo) ma sufficiente ad influire negativamente sulla mia esperienza di gaming online.
Nel visualizzatore eventi trovo "Il computer non è riuscito a rinnovare il proprio indirizzo dalla rete (dal server DHCP) per la scheda di rete con indirizzo di rete 0x0024E80DBCA3. Si è verificato l'errore seguente: 0x79. Il computer continuerà a eseguire ulteriori tentativi per ottenere un indirizzo dal server (DCHP) degli indirizzi di rete..... ID evento 1003....opcode Rinnovo Lease Ip Non Riuscito"
In contemporanea all'ora dell'evento subisco le disconnessioni di cui prima e tali avvisi di eventi hanno cadenza temporale proprio di 30 minuti... (ma poi perchè proprio 30 e non 42???)
Grazie per l'attenzione

Rispondi

Salve Benny,
penso che il tuo problema (salvo problemi hardware alla scheda di rete e/o al router) sia facilmente risolvibile.

Credo che accade ogni 30 minuti perchè il tempo di lease del tuo IP assegnato dal tuo DHCP è proprio di mezzora, il lease IP è l'intervallo di tempo al quale il DHCP consente di usare un IP che lui stesso ha assegnato ad una determinata macchina in rete, scaduto il quale gli viene riassegnato (che solitamente a rete già avviata, salvo problemi o altri fattori, rimane lo stesso).
Nel tuo caso, probabilmente ci sarà qualche componente hardware o software che crea dei conflitti nell'assegnazione dinamica dell'IP al momento del rinnovo. Adesso le strade sono due, o vedi di capire ed isolare la causa del conflitto (altri server DHCP abilitati che fanno a testate l'uno con l'altro, altre schede di rete malfunzionanti, firewall) oppure più semplicemente (ed io ti suggerisco questa seconda strada) disabiliti il DHCP ed assegni alle tue macchine in rete un indirizzo IP statico; così facendo l'IP del tuo computer non varierà e non avrai più problemi di rilascio e riassegnazione dell'indirizzo.

Fammi sapere, saluti Giorgio.

Rispondi

Buongiorno Giorgio,
interessante e chiaro il tuo suggerimento per la riassegnazione dell'indirizzo IP. Ho un problema, in rete ho il DHCP del dominio e un DHCP legato al router Telecom (che non posso/riesco disabilitare). Ogni tanto qualche PC si becca gli indirizzi del router telecom che ha altra classe di indirizzi rispetto a quella di dominio. Risultato è che i PC ai quali viene assegnato l'IP "Telecom" sono "isolati". Come posso "forzare" la scelta del DHCP?

Rispondi

I due DHCP tentano entrambi di assegnare i propri IP, chi risponde prima alla richiesta del PC client per avere un IP, l'ha vinta, ecco perchè si crea il problema. Banalmente, potresti tenere spento il modem telecom sino a quando non avvi tutta la rete, così il server DHCP di dominio si fa per primo le sue belle assegnazioni, ma ovviamente è una soluzione
di comodo (temporanea), poco elegante e non funzionale.

Scusa ma quanto è grande questa rete? Non puoi assegnargli degli IP fissi e risolvi definitivamente il problema. Oppure non puoi acquistare un router di terze parti che ti consenta di disabilitare il DHCP?

Rispondi

alesandro
alesandro says:

perdona la mia ignoranza, ma la mia domanda semplice semplice è: perchè, anche all'interno di una lan aziendale (piccola o grande che sia), andare ad assegnare manualmente indirizzo ip quando ci pensa il dhcp a darcelo automaticamente e, tutti i pc della rete (anche senza assegnare ip manualmente) si vedono, condividono risorse, stampanti, scambiano file, vanno su internet, etc?
Adesso come adesso, un pc appena comprato lo sballi, lo attacchi alla corrente, gli metti il connettore alla scheda di rete e fa già tutto da solo.
Si, insomma, qual'è l'utilità? e una questione di sicurezza?
grazie tante,

Rispondi

Salve Alessandro,
infatti nessuno dice il contrario, il DHCP è utilissimo, ed è stato inventato proprio per rendere la vita facile a chi impazziva con la comunicazione dei pc in rete, sia per privati che per esperti amministratori di reti.
L'articolo infatti, se ti sei preso la briga di leggerlo, parla di come farsi riassegnare un nuovo IP sempre dal DHCP (col comando renew), per risolvere magari un piccolo conflitto che può manifestarsi per svariati motivi.
Infine, ci sono casi, in cui è necessario o utile avere un IP fisso, ma questo è un altro discorso.

Concordo con te che il DHCP è utile, non concordo con il tuo "perchè", sarebbe bastato leggere l'articolo per capire che non stavamo parlando di impostare un ip fisso a favore di quello dinamico, ma semplicemente di come farselo riassegnare, sempre dinamicamente tramite il DHCP, col comando renew.

Spero che ci siamo chiariti, saluti Giorgio.

Rispondi

Alessandro
Alessandro says:

Grazie per la risposta Giorgio. Anche se in realtà mi sono spiegato male, il mio "perchè" non era riferito a te o all'articolo, ma alle ultime 4 aziende nelle quali ho lavorato (purtroppo sono un precario). Facendola breve, pur non essendo un esperto, ma solo uno smanettone, le suddette società, mi affidavano la gestione della parte informatica, e mi ritrovavo sempre a che fare con Ip fissi assegnati manualmente, suppongo da un professionista che la rete l'aveva progettata. Proseguivo anche io con quel sistema. Quello che infatti volevo sapere da te (che sei un professionista un pò tipo loro), se cè uno, o più motivi, specifici o necessario, per fare quella scelta che mi sembra vada per la maggiore. Scusa se mi sono dilungato! e grazie in anticipo.

Rispondi

pur non essendo neanche io un esperto di rete, è un universo talmente vasto che la mia è una banalissima infarinatura, proverò a darti una motivazione nell'uso degli IP fissi.
Anzi ti porto un esempio pratico, in un azienda dove lavoravo vi era un computer tra quelli in rete che fungeva da server (anche se non lo era), sul quale girava un programma di progettazione cad, organizzato con un'architettura client server, sebbene anche lì si poteva usare una mappatura più automatizzata, il file di configurazione dei componenti client di tale programma necessitavano di un ip fisso per risolvere le richieste al server, pertanto necessariamente venivano usati detti IP fissi. Anche sul web, i server che ospitano i siti possiedono un ip pubblico fisso, e potrei continuare.
Ciò non toglie che in molti ambienti medio piccoli, intranet e piccole LAN, anche se possibile usare gli IP dinamici vengono configurate con IP fissi magari semplicemente per poca competenza o al più per superficialità, però bisognerebbe essere in loco e capire quali siano le reali esigenze per poter dare un giudizio/valutazione "critica" della realizzazione della rete.
Aggiungo infine che sistemisti più esperti, usano le reti con dominio, nelle quali oltre agli IP gestiscono tutto dal server di dominio che propaga i comandi a tutti i client in rete, regole, permessi, filtri, firewall ecc... Capisci bene il grande vantaggio di non dover saltare da un pc della rete all'altro per applicare, che sò, un permesso di accesso ad un gruppo di utenti, basta farlo una volta dal dominio.

Non devi scusarti, mi ha fatto piacere il tuo intervento, ti aspetto per i prossimi, saluti Giorgio.

Rispondi

Alessandro
Alessandro says:

Ho capito. Adesso ho le idee più chiare.
Ti ringrazio davvero, ma ringraziamenti sinceri, non di circostamza, visto che metti le tue conoscenze e il tuo tempo a disposizioni di tutti a titolo completamente gratuito, cosa molto rara.
Ti passerò a trovare molto spesso!
Ciao

Rispondi

ed anche io accetto i tuoi ringraziamenti di cuore, mi fanno davvero piacere, grazie ancora del tuo intervento, ci si sente, saluti Giorgio.

Rispondi

Ho letto qualche commento in cui si afferma che l'IP subito dopo rimane lo stesso .. ! Questo avviene sostanzialmente per più motivi possibili : 1) avete un indirizzo IP statico (onestamente la vedo dura ) ; 2) Avete Fastweb che utilizza una "concezione" diversa di assegnamento IP e quindi non sto quì a spiegare .. 3) Lo fate troppo velocemente quindi ci sono 2 casi : a) Il DHCP ha ancora un record con la vostra scheda di rete , rappresentata dal vostro indirizzo MAC .. Quindi vi riassocia lo stesso indirizzo per semplicità e per essere immediatamente raggiungibili risparmiando tante operazioni di aggiornamento tabelle ecc .. b) Il DHCP è configurato in modo tale da riconoscere in ogni caso la tua schede di rete (e quindi il tuo MAC address ) ..(Questo è un caso un po' fortuito e raro , comunque è deciso dal tuo ISP e non è un'ipotesi da scartare ..)

Solitamente se fai quelle 2 operazioni aspettando mezz'ora l'una dall'altra dovrebbe già andare bene e potrai vedere il diverso IP .. Ovviamente anche in questo caso la cosa migliore (se non si ha fastweb) è spegnere e riaccendere il router ..questo perchè è possibile che al tuo router siano assegnati ad esempio solo 3 sottoindirizzi (ad esempio 137.204.76.x,.y e .z ) ..In questo caso di sottorete se hai ad esempio già 2 dispositivi connessi sicuramente riceverai lo stesso indirizzo di prima ..

Correggimi pure se sbaglio Giorgio Borelli .. ! A presto !

Rispondi

Gentile Paolo,
io non mi prendo la briga di correggere nessuno né tanto meno pretendo di essere un esperto di reti, questo è uno spazio nel quale si condividono conoscenze più o meno approfondite ed esperienze, e chi vuole può dare il suo apporto, non è mica una gara.

Premesso questo, credo che tua abbia letto un po' troppo velocemente, qui si parla di assegnazione di IP ai client (host) all'interno di una LAN, e non di assegnazione di IP pubblico ad un router che funge da gateway per esempio. Qualche utente meno esperto ha commentato facendo confusione tra quello che è un IP pubblico e gli IP interni dei vari host, ma il succo del discorso non verte sugli IP pubblici assegnati dagli ISP.

Se vogliamo approfondire però c'è sempre tempo, andiamo secondo i tuoi punti:

1) La vedo dura anche io, nella fascia privata difficilmente vedrai un IP pubblico fisso, però se hai un server sul quale fai girare ad es. i tuoi siti web non è detto che tu non possa acquistarlo e fartelo assegnare.
2) Sarei curioso di sentire il metodo di assegnazione di Fastweb degli IP, non ne sono a conoscenza.
3) l'assegnazione dell'IP via DHCP si compone di quattro fasi: DHCPDISCOVER (da parte del client per richiesta di IP inviata in broadcast), DHCPOFFER (da parte dei server DHCP sempre in broadcast), DHCPREQUEST (il client informa i server DHCP che ha accettato l'IP), DHCPACK (da parte del server DHCP dal quale è stato prelevato l'IP offerto, per conferma IP al client ed assegnazione del valore di Lease-time).

Pertanto al punto 3 è possibile che il DHCP nelle sue tabelle mantenga memoria dei MAC address dei vari host come dici tu stesso, però qui è da capire, ripeto nuovamente, se parliamo di LAN interna o assegnazione di un IP pubblico, poiché in quest'ultimo caso credo che i fattori che intervengano (ci saranno svariati server DHCP, con configurazioni diverse e diversi tempi di lease) siano molteplici per l'assegnazione dell'IP da parte dell'ISP, molto verosimilmente però tempo spegnendo e riaccendeno il router  a distanza di poco avrai un nuovo IP pubblico.

Ciao e alla prossima.

Rispondi

maittiello
maittiello says:

Salve,

Quando un pc non va' piu' su internet.

Per forzare il server dhcp a riassegnare un ip io di solito configuro la scheda di rete manualmente con un ip libero, poi ipconfig /flushdns e un ipconfig release e renew. Reinserisco la scheda in dhcp. Di solito funziona. Se non dovesse funzionare ripristino internet explorer.

Rispondi

Con il comando ipconfig /flushdns svuoti la cache del DNS nel tuo pc, questo non influenza l'assegnazione dell'ip da parte del tuo dhcp, anche perché non è detto che stiamo navigando su internet ma ad es. chiediamo risorse tra la nostra rete locale.
Detto questo è comunque un buon suggerimento per aggiornare eventuali IP dei siti che navighiamo più frequentemente.

Grazie per il tuo intervento, ogni esperienza e contributo è importante per far accrescere la discussione.

Rispondi

salve sig BORELLI, trovo molto utili le sue indicazioni riguardo i vari problemi con IP o le schede di rete etc, e credo che io abbia frequentemente in modo constante questo problema qua! Mi spiego meglio: Possiedo un pc fisso ACER collegato alla rete INFOSTRADA tramite router DIGICOM MICHELANGELO WIRELESS 802.11 g/b 54Mbps, ADSL2+ ADSL2 24Mbps download, 1Mbps upload etc. Tramite stesso router via WI-FI sono collegati un TV 39 pollici LG, anche un decoder satellitare dream box 800hd-se! IL pc usa Windows 8.1.IL problema sta che ogni 3-4 giorni il PC  perde la  connessione internet cioe non mi fa navigare su internet,mentre sia il SMART TV LG39,sia il DREAM-BOX risultano attivi e perfetamente funzionanti collegati tramite WI-FI, e posso tranquillamente navigare in rete con il smart TV. Seguendo le tue istruzioni per l,asegnazione del nuovo IP,il computer inizia a funzionare normalmente(appare giu in basso a destra la nuvoleta, mentre non ce oppure e di color azzurro quando non mi fa entrare in internet),ma dopo 3-4 giorni crea stesso problema! Le impostazioni sono le seguenti:    RETE- privata, TIPO DI ACCESO- Internet,GRUPPO HOME-pronti per la creazione, CONNESSIONI-ethernet! POI su modif schede : Connessione Banda Larga-DISCONNESSO,miniport wan(PPPOE),mentre Ethernet- rete, intelR82579v gigabit network connection! Clicando poi su ipv 4 proprietà: ipv4-internet,  ipv6- nessun acceso alla rete, stato supporto-Abilittato, poi più avanti: ottieni IP-AUTOMATICO, Ottieni DNS- AUTOMATICO ! Ho specificato all inizio di questo post anche i dati principali del router perché pensavo che non e compatibile con Windows (vedi le sigle802.11g/b)ma credo che va bene, anche se non e un grand,che di qualità! Come si vede ho cercato di dare più info possibili su mio problema, per avere anche una risposta migliore! ringrazio in anticipo per il tempo e la risposta!  

Rispondi

Gentile Lino,
credo che il suo sia un problema di assegnazioni d'IP dinamici.
Probabilmente il suo PC possiede un IP statico, che viene assegnato ad un altro device con ip dinamico (Smart TV o Dream Box) dal DHCP quando il computer è spento, non appena lo accende ovviamente l'ip và in conflitto con quelli già presenti.
Deve controllare la corretta assegnazione degli indirizzi IP ai suoi componenti in rete, ed eventualmente usare ed assegnare ad ognuno di essi un IP statico e disabilitare il DHCP, così facendo probabilmente non avrà più problemi, sempre ammesso e non concesso che il problema sia questo, ma da qui posso solo ipotizzare e consigliarle di andare per gradi e per prove.

Mi faccia sapere, saluti Giorgio.

Rispondi

Quando vado a digitare "ipconfig /release" e "ipconfig /renew", mi dice che è impossibile eseguire qualsiasi operazione su Connessione alla rete locale quando il relativo supporto è disconnesso.
Cosa devo fare?
Cosa potrebbe essere?

Rispondi

Mhhh, sicuro di non avere problemi alla tua scheda di rete?
Ti connetti in LAN o in Wireless?
Usi IP statici o dinamici tramite DHCP?

Prova a revisionare il tutto ed eventualemente reinstallare la scheda di rete interessata.

Fammi sapere, ciao.

P.S. con il comando ipconfig /all vedi tutta la configurazione della tua rete, annota se qualche host (pc o dispositivo connesso in rete) abbia dei valori errati e/o non settati.

Rispondi

Vittorio
Vittorio says:

Io ho sempre usato la connessione wireless ed ho un router TP-LINK modello TD-W8901G e quindi usando connessione wireless, usp IP dinamici

Rispondi

Ciao Vittorio,
non saprei di preciso cosa suggerirti "... il relativo supporto è disconnesso", muah! Ma sei sicuro che con ipconfig /all vedi la configurazione di rete della tua scheda wireless.
Googlando un pò in giro ho letto questa frase che dice che ha risolto un problema analogo al tuo, togliendo l'opzione di spunta
"consenti ad altri utenti in rete di controllare o disabilitare la connessione internet condivisa"

Prova e se riesci fammi sapere, ciao.

Rispondi

Pingbacks and trackbacks (1)+

Aggiungi Commento

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading