Outlook avviso del server imap please login via your web browser

Giorgio Borelli

Outlook finestra errore avviso del server imap please login via your web browserSe anche tu ti sei ritrovato con il tuo Outlook che ti mostra questa fastidiosissima finestrella di errore che recita 'avviso del server imap please login via your web browser' ogni qual volta tenti di accedere al tuo account di posta (gmail), allora faresti bene a leggere questo post per risolvere.

Innanzitutto è d'obbligo una piccola premessa, al contrario del protocollo POP3 che scarica tutta la posta sul dispositivo che la sta leggendo il protocollo IMAP accede al tuo account di posta direttamente sul server, questo significa che da qualunque dispositivo stia gestendo la posta lo farai direttamente sul server ed ogni tua eventuale azione (ad es. rimozione di un messaggio) avvenendo sul server si ripercuoterà automaticamente su qualunque altro dispositivo tu usi per accedervi.

Premesso questo, il messaggio 'avviso del server imap please login via your web browser' che normalmente compare utilizzando un client di posta come Outlook, ti sta semplicemente dicendo che prima di accedere tramite il protocollo IMAP al tuo server di posta devi effettuarne il login, quindi è solo un problema di mancato o negato riconoscimento; ecco anche perché Outlook continua a chiedervi ininterrottamente i dati per il login. Adesso è più chiaro, no? E questo accade quasi sempre con un account di posta gmail, è vero anche questo, giusto? Quindi se siete proprio in questa situazione, andiamo allora a vedere come risolverla.

Prosegue...

Categorie: e-mail | fix | Outlook | Sicurezza Informatica

Tags: , , ,

Riparare e Recuperare email e dati di MS Outlook con Outlook PST Recovery Tool

Giorgio Borelli

Outlook Recovery/Repair PST ToolUn software non supportato da un soddisfacente servizio di recupero e ripristino dati (recovery data) non è destinato a diventare popolare, ed Outlook, il noto programma client per la gestione di posta elettronica di casa Microsoft non fà eccezione. Proprio le nostre email sono tra i dati più importanti che conserviamo nel nostro computer, immaginate che disastro enorme sarebbe non potervi più accedere o leggerne il loro contenuto correttamente, poichè il file che li contiene è danneggiato o non accessibile per un qualsiasi motivo.

Vi presento a tal proposito uno strumento di recupero dati e file PST di Outlook danneggiati o corrotti, che assolve in maniera ottimale a tale compito, un tool davvero indispensabile in caso desideriate recuperare l'email da Outlook; il suo nome è Outlook PST Recovery Tool. Questa applicazione è orientata a lavorare sul file di archiviazione di MS Outlook, recuperandone i dati e creando un nuovo file PST. Questo nuovo file PST può essere successivamente importato nel programma MS Outlook ed accedere così facilmente ai propri dati.

Ma andiamo per gradi e cominciamo facendo un passo indietro, spieghiamo per prima cosa sono i file PST.

Prosegue...

Categorie: e-mail | Office | Outlook

Tags: , ,

Come visualizzare il campo Ccn in Outlook 2010

Giorgio Borelli

Microsoft Outlook 2010Quando si scrive un nuovo messaggio di posta elettronica con outlook si può avere l'esigenza di inserire dei destinatari in Copia carbone nascosta, ovvero il campo Ccn (da Bcc: blind carbon copy), il quale consente di inviare il messaggio anche ad altri destinatari senza che il ricevente diretto (campo A:) lo sappia, in copia nascosta per l'appunto. 

In Outlook il campo Ccn di default non viene visualizzato, e chi è alle prime armi potrebbe perdere diversi minuti prima che riesca a capire come visualizzarlo, bastano invece poche istruzioni per avere subito a disposizione il campo Ccn, vediamo come fare.

Prosegue...

Categorie: Office | Outlook

Tags: ,

How to fix: il file Normal.dot esiste già sostituirlo?

Giorgio Borelli

Come ripristinare il file Normal.dot quando questo è corrotto o danneggiato e far ripartire WordIl file Normal con estensione .dot (Normal.dot), è un file di Microsoft Word che definisce un template per i documenti, dot sta infatti per document template. Il file .dot viene usato come modello per immagazzinare le impostazioni di base di un documento Word, quali: font, dimensioni del font, intestazioni, piè di pagina e via dicendo; ogni volta che si apre un nuovo file word questo si prensenterà preformattato con le impostazioni presenti nel modello. Si possono definire diversi modelli (.dot), ad ognuno di essi associare un nome diverso per usarlo in documenti diversi a seconda le proprie esigenze. Questi template consentono di creare così dei veri e propri prestampati, con il proprio logo, la propria intestazione ed il proprio stile di formattazione; basterà cambiare solo il corpo (il contenuto) del documento per avere pronti ad es. il proprio fax, lettera commerciale o qualsiasi altro tipo di documento. Il file Normal.dot è quello predefinito, di default, usato da Word e rappresenta il foglio bianco, si può modificare (o crearne di nuovi) con il proprio stile e salvarlo, alla prossima apertura di un nuovo file, troveremo automaticamente le impostazioni e gli stili settati precedentemente.

Può succedere a causa di una anomalia del programma durante la modifica ed il salvataggio del modello (.dot), o più banalmente perchè infettato da un Virus, che il file Normal.dot si corrompa, danneggiando il suo normale funzionamento. In questi casi accade che ad ogni chiusura di Word, il programma ci avvisa con il seguente messaggio "il file Normal.dot esiste già sostituirlo?". Questo non è un vero e proprio errore, però altera il comportamento di Word, poichè ad ogni nuovo documento aperto ci ritroviamo con un file Normal.dot differente in base alle modifiche salvate con l'ultima sovrascrittura, inoltre questo Alert è davvero seccante poichè non scompare e non permette di chiudere Word se prima non confermiamo la sovrascrittura del file Normal.dot. Risolvere questo problema è davvero immediato, con pochi semplici click possiamo ritrovarci con un file Normal.dot funzionante e nuovo di zecca, andiamo a scoprire come fare.

Prosegue...

Categorie: fix | Office | Outlook | Windows | Word

Tags: , ,